Korpiklaani – Il singolo e il video di “Niemi”

A sole 4 settimane dall’uscita del loro undicesimo album in studio “Jylhä”, le superstar del Folk Metal finlandese Korpiklaani sono felici di presentare un’altra nuova canzone ai loro fan. “Niemi” è un neckbreaker veloce e catchy che ricorda il passato più pesante della band, e sarà accompagnato da un buon video in vecchio stile che mette in mostra i KORPIKLAANI in quello che sanno fare meglio.

“Niemi è stata una delle prime canzoni di questo album. Dopo ‘Kulkija’ ho avuto la sensazione di poter creare il più veloce e il più duro album nella storia dei Korpiklaani. Ho guardato la mia Flying V, l’ho presa ed eccoci qui!”

Il significato di Niemi (“Il Promontorio”):

“Lago Bodom 1960, “Bloody Pentecost”. Quattro giovani, Irmeli Björklund, Anja Mäki, Seppo Boisman e Nils Gustafsson sono stati il bersaglio di un assassino durante il loro campeggio. L’unico sopravvissuto è stato Nils Gustafsson, gravemente ferito. Il triplice omicidio estivo sulla riva del lago ha sconvolto tutta la Finlandia. Nella storia, il narratore si trova su un prato vicino al lago a trascorrere una mattina d’estate, quando i dintorni si animano e il narratore sente il richiamo ‘Venite alla fine del promontorio, sono successe cose terribili’. Tutti quelli che hanno sentito il richiamo si dirigono rapidamente verso il promontorio dell’omicidio. A condurre la narrazione sono il tempo congelato e i momentanei ritratti della natura. Gli omicidi del lago Bodom rimangono irrisolti.”

Il commento del regista:
“In questo video volevo catturare l’incredibile energia della band sul palco. Quindi ecco qui i Korpiklaani tra gelo e fuoco, fumo e cuoio!” (Markku Kirves)