Lock Up – The dregs of Hades

ENGLISH VERSION BELOW: PLEASE, SCROLL DOWN!

L’all star band Lock Up è tornata con un nuovo batterista Adam Jarvis (Misery Index, Scour) e due cantanti: Kevin Sharp (Brutal Truth, Venomous Concept) e il ritrovato vecchio amico Tomas Lindberg (At the Gates). Shane Embury (Napalm Death, Venomous Concept) ci ha raccontato come è nato il nuovo grande album, “The Dregs Of Hades” (Listenable Records), durante il lockdown.

Benvenuto Shane, quando hai capito che era arrivato il momento giusto per un nuovo album dei Lock Up?
Durante la pandemia Anton Reisenegger (Brujeria, Criminal) e io abbiamo discusso di come avremmo potuto salvare la nostra sanità mentale durante quella che sembrava un’eternità, abbiamo capito che era necessario fare ciò che abbiamo sempre fatto e creare musica per un nuovo album di Lock Up.

Potresti presentare il vostro nuovo album, “The Dregs of Hades”, ai nostri lettori?
Innanzi tutto, l’album ospita due cantanti Tomas Lindberg e Kevin Sharp e un nuovo batterista Adam Jarvis. Anton ha scritto la maggior parte della musica di questo album, l’intro è un pezzo elettronico che ho composto io perché Anton voleva un’intro di tipo horror.

Chi è la feccia dell’Ade?
Beh, ci piace pensare che la feccia rappresenti i metallari più folli! Nei nostri anni giovanili gli show dei Lock Up erano un’occasione per impazzire: noi ci definivamo la feccia dell’Ade.

Questo è uno dei dischi più incazzati della discografia dei Lock Up, ma il motivo scatenante tua rabbia è cambiato dagli inizi ad oggi o è sempre rimasto lo stesso?
Quando si tratta dei Lock up non stiamo cercando di reinventare nulla – ci atteniamo alla nostra formula – reimmaginandoci come giovani metal head che scoprono con entusiasmo per la prima volta nuove grandi band metal.

Questo disco segna il ritorno di Tomas: come hanno diviso le linee vocali lui e Kevin?
E’ dipeso da chi aveva iniziato a scrivere i testi per primo, poi entrambi hanno cantato ogni canzone ciascuno nel proprio stile e poi abbiamo scelto la linea vocale che suonava meglio, anche tenendo conto della dinamica.

Questo è il vostro primo album senza Nick, cosa hai provato quando hai ascoltato per la prima volta un disco dei Lock Up senza il suo tocco?
Sento differenze – ogni batterista ha il suo stile – però trovo la natura delle canzoni così frenetica che a volte è difficile riportarle.

Dal 2011 al 2021 avete pubblicato solo tre album, è difficile far ripartire la band ogni volta?
Sì, suppongo di sì, ma sono felice che continuiamo e manteniamo un livello di intensità costante.

Come cambia ogni nuovo album dei Lock Up, se cambia, il tuo approccio alla musica della tua band principale?
Non so se cambia totalmente: ci sono differenze nell’approccio al missaggio e alla produzione che possano influenzare il suono, ma per quanto riguarda lo stile, la band si attiene alla sua formula.

Sono passati 15 anni dalla morte di Jess Pintado (27 agosto 2006), che ricordo hai di lui?
Lo ricordo con amore e affetto e come il fratello che era per me… cerco di non pensare ai tempi bui che abbiamo avuto nelle nostre vite poiché la vita ne è già abbastanza piena.

The all star band Lock Up is back with a new drummer Adam Jarvis (Misery Index, Scour), and two singers: Kevin Sharp and the newly-found old friend Tomas Lindberg (At the Gates). Shane Embury (Napalm Death, Venomous Concept) told us how the new great album, “The Dregs Of Hades” (Listenable Records), is born during the pandemic lockdown.

Welcome Shane, when did you realize it was time for a new Lock Up album?
As the pandemic hit, Anton (Brujeria, Criminal) and I discussed how we would save our sanity during what seemed like forever, it seemed necessary to do what we always did and create music for a new Lock up album.

Could you to introduce your new album, “The Dregs of Hades,”to our readers?
Introduce the album well it features two singers now, Tomas Lindberg and Kevin Sharp, and new Drummer Adam Jarvis. Anton wrote the majority of the music on this album, the intro is an electronic piece I composed as Anton wanted a horror type intro.

Who is the dregs of Hades?
Well we like to think that the dregs represent the most most insane metal heads! In our younger years Lock Up shows were an occasion to get crazy: we called ourselves the dregs of Hades.

This is one of the most pissed-off records in Lock Up’s discography, but has the reason for your anger changed from your beginnings to today or has it always remained the same?
When it comes to Lock up we are not trying to reinvent the wheel – we keep to our formula – reimagining ourselves as young metal heads excitedly discovering new great metal bands for the first time.

This record marks the return of Tomas: how did he and Kevin split the vocal lines?
It would depend on who started writing the lyrics first, they both sang thru the song each in their own style and then we would pick each line that sounded the best and to give dynamics also.

This is your first album without Nick, how did you feel when you first heard a Lock Up record without his touch?
To me i hear differences and each drummer has his style, I find the nature of the songs so frantic it’s hard to tell sometimes.

From 2011 to 2021 you released just three albums, is difficult to restart the band every time?
Yes, I suppose it is but I am happy that we continue and maintain a consistent level of intensity.

How does every new Lock Up album change, if change, your approach to the music of your main band?
I don’t know that it does totally change, attitudes to mixing changes and production so that can affect the sound but style wise the band sticks to its formula.

It’s 15 years since Jess Pintado passed away (Aug 27th, 2006),how do you remember him?
I remember him with love and affection and as the brother he was to me… I try not to think of the dark times we had in our lives as life is full of those enough already.