A Pale Horse Named Death – Infernum in Terra

ENGLISH VERSION BELOW: PLEASE, SCROLL DOWN!

Gli A Pale Horse Named Death, la doom metal band guidata dal fondatore dei Type O Negative e membro dei Life of Agony Sal Abruscato, hanno pubblicato il loro nuovo album “Infernum in Terra” (Long Branch Records / SPV / All Noir). Probabilmente il loro disco più pesante e oscuro di sempre.

Ciao Sal, qualche settimana fa ho intervistato Tony J Listavich (Transport League) e abbiamo parlato il tuo featuring sul brano “March, Kiss, Die” e mi ha detto: “Abbiamo fatto un tour di supporto agli APHND nel 2019, e io e Sal siamo rimasti in contatto come buoni amici. Gli ho chiesto se era interessato a fare delel guest vocalsi, e il resto è storia, il risultato è stato ottimo”. Cosa pensi di quel brano?
Mi è piaciuto lavorare con Tony è un amico meraviglioso e mi piacciono i suoi Transport League quindi è stato molto facile per me studiare qualcosa per la sua canzone perché l’ho trovata immediatamente fosse molto buona!

Immagino che tu abbia registrato quella canzone durante una pausa dalle sessioni di registrazione del tuo vostro album “Infernum in Terra”. Quanto è importante per un artista, mantenere viva la propria vena artistica disconnettendosi ogni tanto dalla sua attività principale?
Ho registrato la voce molto prima di iniziare “Infernum”. Credo che tu non possa sbatterti troppo lavorando sulla musica, devi prenderti del tempo per lasciare che le cose accadano in modo naturale. Mentre lavoravo alla musica per “Infernum” nel 2020 sono letteralmente sparito per tutta l’estate per quasi quattro mesi prima di sedermi e rimettermi a scrivere.

“Infernum in Terra” è nato durante la pandemia, quanto ha influito questo fattore sul suono dell’album e sul suo titolo?
La pandemia mi ha sicuramente mi ha permesso di avere il tempo necessario per scrivere scrivere con i miei ritmi, le preoccupazioni e le morti avvenute hanno influenzato un po’ la resa finale ma a dire il vero avevo già un piano in atto per ogni eventualità.

Probabilmente “Infernum in Terra” contiene alcuni dei riff più pesanti degli APHND, sei d’accordo con me?
Sì, sono d’accordo, è decisamente un disco molto oscuro, pesante e grintoso. Sono molto contento di come l’atmosfera si sia sviluppata dando la giusta pesantezza al suono.

Sei arrivato al quarto album, pensi di aver trovato il vostro sound definitivo o è possibile per una band crescere e cambiare anche dopo tanti anni di carriera?
Considero la musica come il vino, ritengo che migliori con l’età e l’esperienza. Io senti che è importante evolvere un po’ alla volta mantenendo al contempo il suono e lo stile delle tue radici.

Hai pubblicato quattro album e un EP, ma le persone menzionano ancora i Type 0 Negative quando parlano di te voi, ti dà fastidio o va bene?
Sì, ma mi va bene perché non puoi cancellare il passato e sono molto orgoglioso di aver fatto parte dei Type O Negative. Anche se non cerco intenzionalmente di suonare o scrivere in quel modo, a volte la mia storia e le mie radici vengono fuori nella mia musica.

La prima cosa che salta all’occhio, guardando la bellissima nuova copertina, è l’assenza del cavallo mortoo in primo piano. Perché questa volta hai preferito non metterlo al centro dell’azione?
Beh, abbiamo avuto un’effige di cavallo negli ultimi tre album, ho sentito che era tempo di evolversi e cambiarlo un po’. Abbiamo anche lavorato con un nuovo artista Kelvin Doran dei Serpent Tusk Studios. In questo album abbiamo realizzato un’impresa incredibile. È la copertina di un mio album che preferisco.

Il titolo dell’album “Infernum in Terra” è in latino, l’antica lingua di noi italiani. Fai hai ancora parenti qui in Italia e vieni spesso qui in vacanza?
Sì, ho una famiglia al nord e al sud, l’influenza dei miei antenati esce fuori nella mia arte di tanto in tanto e sono orgoglioso di essere italiano. Sonio stato a Milano nel 2019 a fare uno spettacolo ma per quanto riguarda le vacanze non paso da voi da molti anni.

Viaggiare in questi giorni non è facile, ma avete in programma un tour negli USA o qui in Europa?
È un po’ difficile da dire perché le cose cambiano spesso a causa della pandemia, sembra che le cose stiano peggiorando di nuovo. Speriamo che nell’estate del 2022 si possa fare alcuni spettacoli.

A Pale Horse Named Death, the doom metal band led by founding Type O Negative and Life of Agony member Sal Abruscato, have released their new album “Infernum in Terra” (Long Branch Records / SPV / All Noir). Probably their heaviest and darkest album ever.

Hi Sal, a few weeks ago I interviewed Tony J Listavich (Transport League) and we talked about your featuring on “March, Kiss, Die” and he said to me: “We toured as support to APHND in 2019, and me and Sal stayed in contact as good friends. I asked him if he would be interested in doing to guest vocals, and the rest is history, the outcome is great “. What do you think about that song?
I enjoyed being a part of it Tony is a wonderful friend and I like his band Transport League so it was very easy to come up with something with his song by him which I thought was very good!

I guess you recorded that song during a break from the recording sessions of your new album “Infernum In Terra”. How important is it for an artist, to keep alive the practical artistic vein, to disconnect from his main activity of him every now and then?
I recorded the vocals way before I started Infernum, I believe you can’t beat yourself up over working on music you must take time away to let it happen naturally. While I was working on the music for infernum in 2020 I literally walked away all summer for almost 4 months before I sat down and resumed writing.

“Infernum in Terra” was born during the pandemic, how much did this factor affect the sound of the album and its title?
The pandemic definitely helped with having time to do writing at my own pace, the worries and deaths that happened influenced the situation a little but to be honest I already had a plan in place either way.

Probably “Infernum in Terra” contains some of APHND’s heavier riffs, do you agree with me?
Yes, I agree it definitely is a very dark, heavy and gritty record. I am very pleased with how the vibe unfolded to be this heavy weight of sound.

You have arrived at the fourth album, do you think you have found your definitive sound or is it possible for a band to grow and change even after so many years of career?
I consider musicianship to be like wine, its suppose to get better with age and experience. I also do feel it is important to evolve a little at a time while retaining your root sound and style.

You’ve released four albums and one EP, but people still mention Type 0 Negative when they talk about you, does it bother you or is it okay?
Yes its ok because you cannot erase the past and I am very proud to have been part of Type O Negative. Although I do not try to intentionally sound or write that way but at times the history and roots come out in my music.

The first thing that catches the eye, looking at the beautiful new cover, is the absence of the dead horse in the foreground. Why did you prefer not to put it in the center of the action this time?
Well we had a form of a horse on the last 3 albums I felt it was time to evolve and change it up a bit. We also worked with a new artist Kelvin Doran of Serpent Tusk Studios. On this album which turned out to be an incredible endeavor. Its my favorite album cover to date.

The title of the album “Infernum in Terra” is in Latin, the ancient language of us Italians. Do you still have relatives here in Italy and do you often come here on vacation?
Yes I have family in the north and in the south, my ancestry shows in my art every now and then and I am proud to be Italian. I was in Milan in 2019 playing a show but as far as vacation I do not get to do it very much its been many years.

Traveling these days is not easy, but are you planning a tour in the USA or here in Europe?
Its a kind of hard to say because so much is always changing with the pandemic, seems like things are getting worse again. Maybe hopefully in summer of 2022 we can start some shows.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...