Angel of Anger – L’angelo della rabbia

Ciao Andred! Ci racconti la genesi della band?
Salve, è un piacere essere ospite di Overthewall. La band nasce per mio volere a Novembre del 2003, nel corso del 2004 ho fatto diverse audizioni completando la prima formazione con me alla voce, Lord Axl Mato (Cantante dei Winged) alla chitarra ritmica, lo Spezz al basso, Animal alla batteria e Los alla chitarra solista, così è iniziato il nostro percorso. Abbiamo composto diverse song e nel dicembre del 2005 abbiamo fatto il nostro primo concerto. Da allora e nel corso degli anni abbiamo calcato molti palchi importanti della scena Metal Italiana. Fine 2007 abbiamo realizzato il nostro primo video ufficiale tratto dalla song “Wake up Spirits”. Nel 2008 abbiamo dato alla luce il nostro primo CD dal titolo omonimo della band e presentato al Fabrik/Faster di Torino in occasione del concerto “In Nomine Lilith” con Cadaveria, in seguito siamo stati inclusi in una pubblicazione a cura di Carnifex Metal (U.S.A), per la partecipazione al libro “Metal Queens: Death Metal – Volume 1, Number 1” il quale viene distribuito in 5000 copie in tutto il mondo. C’è stata una grande promozione per l’album con molti consensi da tutti gli addetti ai lavori sulla scena internazionale, con molteplici live in compagnia di molti validi artisti della scena italiana e non, ad esempio Mortuary Drape, Necrodeath e un mini tour con i Deicide. In seguito abbiamo continuato a comporre, purtroppo ci sono stati gravi problemi per la line up che alla fine nel 2009 ci hanno portato a prendere una pausa, pausa molto lunga… Nel 2020 abbiamo deciso di continuare il progetto e infatti ora siamo di nuovo qui e più carichi che mai!

Oltre alla band tu gestisci la Ocularis Infernum Booking&Promotion e da poco avete prodotto una compilation che raccoglie diverse band, tutte molto interessanti. Qual è la caratteristica che accomuna le band partecipanti?
Esatto, sono il presidente dell’Associazione Ocularis Infernum, fondata sin dal 2002, associazione creata da musicisti per i musicisti espletando le stesse attività di un’agenzia ma con un approccio diverso. Abbiamo deciso in piena pandemia di offrire una possibilità alle band, che purtroppo dato il momento erano estremamente penalizzate non potendo esibirsi live e tutte le varie attività solite, per fornire un mezzo per fargli acquisire visibilità nonostante il periodo oscuro.
Il criterio di valutazione è stato basato sui generi più amati e curati dall’Associazione, ossia il black e il death metal, volendo includere tutte le varie sfumature in esse correlate. Effettivamente il connubio tra le band è ottimale! Abbiamo prodotto un gioiellino con 6 brani inediti su 14 che dà ampio spazio sulla scena italiana odierna e non, infatti ricordo che una delle band partecipanti sono i Forsaken Legion dalla Svizzera, band del nostro roster.

Quali sono state le difficoltà che hai riscontrato e quali invece le soddisfazioni che state ricevendo?
Le difficoltà sono state molteplici, dato che abbiamo dovuto infondere speranza e voglia di continuare anche in band che oramai non ne avevano più, tristemente in questo periodo molte band hanno deciso di non continuare il loro percorso; d’altro canto la soddisfazione più grande è stata questa, essere riusciti nel nostro intento e aver dato la possibilità a tante band di continuare il loro lavoro con una nuova prospettiva sul futuro. In seguito, con tutta la promozione svolta siamo lieti che le band partecipanti siano estremamente soddisfatte e ovviamente noi per aver raggiunto il nostro obiettivo.

Ci sarà la possibilità di un live che vi vedrà tutti su un palco?
In realtà stiamo organizzando una serie di live, itineranti per offrire ancora più spazio e visibilità delle band della compilation. Ma per ora non ci sbilanciamo su altri spoiler…

Nella compilation sono presenti sei brani inediti, di cui uno proprio della tua band. Ci parli di questo brano?
Effettivamente abbiamo creato una compilation che non fosse quella classica con tutti brani editi da tempo, ma dando la possibilità alle band di rimettersi in gioco con un nuovo singolo ed effettivamente è quello che è successo per la mia band, gli Angel of Anger. Questo brano, intitolato “Ars Moriendi”, esprime tutta la rabbia e l’angoscia di questo momento. E’ un brano che effettivamente aspettava di essere prodotto da anni, ma finalmente c’è stata la giusta occasione.

Dopo la pandemia che stenta ad andarsene e con una guerra in corso, come vedi il futuro della musica underground in Italia e nel mondo?
Bella domanda… Effettivamente la situazione è alquanto preoccupante, ma noi vogliamo ancora sognare e andare avanti… Se dovessimo pensare a tutto ciò che incombe credo che nessuno svolgerebbe più il suo lavoro, bisogna solo affidarsi al desiderio e alla speranza e ci auguriamo che tutto vada per il meglio per svolgere le nostre normali attività. Nel caso contrario… credo che ci sia ben poco da dire….

Dove i nostri ascoltatori possono seguire la tua band e acquistare la nuova compilation?
Allego i contatti degli Angel of Anger, della nostra Associazione e del nostro distributore ufficiale, ossia la Wine&Fog che si occupa della distribuzione fisica sia dei CD degli Angel of Anger che della compilation “A Time of Sorrow”, nonché della Nadir Music che si occupa della distribuzione digitale.

Angel Of Anger
https://www.facebook.com/AngelofAngerBand

Ocularis Infernum Booking&Promotion
https://www.facebook.com/OcularisInfernumBookingandPromotion

Wine&Fog Distro
https://www.facebook.com/Wine-and-Fog-Distro-107829211124278

Nadir Music
https://www.facebook.com/nadirmusicstudios/

Grazie di essere stata con noi!
E’ stato un piacere e ci sentiremo sicuramente per i prossimi aggiornamenti sia per gli Angel Of Anger che per tutti gli eventi e produzioni dell’Ocularis Infernum!

Ascolta qui l’audio completo dell’intervista andata in onda il giorno 4 aprile 2022.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...